Usa, sito raccoglie fondi per lavoratori colpiti da shutdown – Hi-tech


Una raccolta fondi per i dipendenti pubblici colpiti dallo shutdown, il blocco deciso dall’amministrazione Trump che va avanti dal 22 dicembre con conseguenze sugli stipendi. Ad avviare la raccolta il sito GoFundMe con una campagna di donazione che in due giorni ha superato i 90mila dollari dati da oltre mille persone. La donazione più sostanziosa – spiega il sito The Verge – al momento è di 10mila dollari ed è arrivata dal guru della New Age, Deepak Chopra.

I soldi verranno distribuiti a diverse organizzazioni non profit che lavorano per aiutare i circa 800mila lavoratori interessati dallo shutdown. La World Central Kitchen di Washington DC, che attualmente fornisce pasti gratuiti ai lavoratori federali, è una di queste organizzazioni, così come la National Diaper Bank Network. Dall’inizio dello shutdown, più di 1.500 campagne su GoFundMe sono state lanciate da lavoratori federali in cerca di denaro per cibo, affitto e spese mediche. “I dipendenti della nazione più potente del mondo sono costretti a lavorare senza retribuzione e a mettersi in coda per il cibo o i pannolini. Tutto ciò non ha senso”, dice Rob Solomon, amministratore delegato di GoFundMe.

Un insolito effetto collaterale del blocco dell’amministrazione Trump è il picco di traffico sulla piattaforma video Pornhub: durante il periodo che va dal 7 all’11 gennaio, negli Stati Uniti il traffico medio giornaliero del sito porno è aumentato del 5,94% con una crescita delle visite anche da parte del pubblico femminile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:








https://www.ansa.it/sito/notizie/tecnologia/tecnologia_rss.xml