Venezia: vanno in concessione storiche – Ultima Ora


(ANSA) – VENEZIA, 23 MAG – Il Comune di Venezia ha indetto
un’asta pubblica per l’assegnazione della concessione di 17
tombe di famiglia che sono tornate nella disponibilità
dell’Ente. Si tratta – secondo una nota del Comune – di
manufatti dislocati nei vari cimiteri cittadini, 12 a San
Michele, 2 a Mestre e uno rispettivamente al Lido, a Malamocco e
a Burano, per un totale complessivo a base d’asta di oltre 2,5
milioni di euro, che verranno assegnati, con concessioni di
durata novantanovennale. Tombe con una base d’asta che va dai
26.536,58 della tomba Serafini a San Michele ai 302.233,65 della
Olivieri sempre a San Michele passando per i 139.707,07 della
Riccardi a Mestre e i 94.324,46 della Rosada a Malamocco.
   
Strutture, 11 delle quali sono vincolate dalla Sovrintendenza e
che attraverso gli anni hanno raccolto le spoglie mortali dei
componenti della famiglia concessionaria. Tra queste spicca, ad
esempio, quella a Malamocco dove venne sepolto Orsmida Rosada
che fu dal 1869 al 1882 sindaco di Malamocco.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA