Wikileaks, scarcerata l’ex talpa Manning – Ultima Ora


(ANSA) – WASHINGTON, 9 MAG – Chelsea Manning, l’ex analista
dell’intelligence americana e talpa di Wikileaks, ha lasciato il
carcere dopo 62 giorni di carcere per essersi rifiutata di
testimoniare davanti a un giudice federale.
Manning, 32 anni, che ha deciso di diventare donna nel 2013,
era stata graziata nel gennaio del 2017 da Barack Obama dopo
essere stata condannata a 35 anni di prigione. Nel 2009 rubo’
decine di migliaia di documenti militari e diplomatici
riservati, alcuni top secret, trafugati mentre svolgeva il suo
incarico di analista di intelligence a Baghdad. Una volta
impossessatasi del materiale sensibile – tra cui un video in cui
elicotteri Usa uccidevano 12 civili disarmati – Manning lo
consegno’ a Wikileaks.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA