Windows 7, stop update da gennaio 2020 – Software e App


(ANSA) – ROMA, 26 MAR – Windows 7, uno dei sistemi operativi
più popolari di Microsoft è agli sgoccioli. L’azienda di Redmond
ha informato gli utenti che a partire dal 14 Gennaio 2020
resterà senza aggiornamenti di sicurezza, rimanendo quindi
vulnerabile a bug ed eventuali falle che verranno scoperte dopo
quella data. Microsoft sottolinea come il termine del supporto
arriva a 10 anni dal debutto e dopo circa cinque anni dal lancio
del nuovo sistema operativo Windows 10, che a fine 2018 ha
superato per la prima volta Windows 7 per numero di computer su
cui è installato.
Lanciato nel 2009, Windows 7 è usato ancora da numerosi
utenti e aziende. Il termine al supporto sicurezza vuol dire che
gli utenti potranno comunque continuare ad utilizzarlo ma
saranno sempre di più esporti, per loro volontà, a rischi di
sicurezza.
   
Per avvisare in tempo gli utenti di questa scadenza,
Microsoft ha introdotto una specie di promemoria all’interno di
Windows 7. Ha iniziato la distribuzione di un aggiornamento
(identificato dal codice KB4493132) che introduce un sistema di
notifica che avvisa gli utenti della fine del supporto del
sistema operativo previsto per il 14 gennaio del 2020. Il
promemoria, che può essere anche disattivato, rimanda gli utenti
ad un sito dedicato in cui saranno contenute tutte le
informazioni che permetteranno di capire cosa significa
esattamente la “fine del supporto”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA